Dallo scorso anno anche i pannolini use e getta possono essere riciclati

Trasformare i pannolini in nuova materia prima utilizzabile per produrre arredi urbani e oggetti in plastica, contribuendo a ridurre notevolmente la quantità dei rifiuti e ad evitare il ricorso a discariche e inceneritori: è l’intento del nuovo progetto promosso da Pampers con la collaborazione del Centro Riciclo Vedelago (TV) e il Comune di Ponte nelle Alpi (BL), che intende dar vita al primo sistema sperimentale in Italia di raccolta e riciclo dei pannolini usati. In Italia si producono ogni anno più di 32 milioni di tonnellate di rifiuti urbani e il 3% di questi è rappresentato proprio da prodotti assorbenti per la persona di tutte le marche (pannolini, assorbenti femminili, prodotti per l’incontinenza). Vai all’articolo ….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...