L’ultimo incidente causato dalle perforazioni petrolifere

shell_kullikLa notte dell’ultimo giorno del 2012 la piattaforma petrolifera “Kulluk” della Shell si è incagliata sull’isola di Sitkalidak, vicino a quella di Kodiak, in Alaska. È un paradiso della biodiversità dell’Artico, la “patria” dell’orso Kodiak (Ursus arctos middendorffi), una sottospecie di orso bruno nota per le sue imponenti dimensioni: fino a 3,2 metri e 640 chilogrammi. Ma  la sete di petrolio non ferma più nessuno. Leggi l’articolo su GreenPeace …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...