Chi siamo

Tutto è cominciato il 23 febbraio 2010 quando Cristiano Bottone è venuto a Budrio  a parlare, in una Sala S affollata come non mai, del movimento delle Transition Towns che nasce a Totnes (nel sud-ovest dell’Inghilterra) nel 2006.

Cristiano è vicepresidente di Transition Italia e cittadino di Monteveglio. Il Comune di Monteveglio è il primo Comune italiano che, con delibera comunale del novembre 2009, si è dichiarato ufficialmente in transizione verso un economia indipendente dai combustibili fossili. Il documento lancia “una nuova idea di sviluppo del territorio ed uno stile di vita che possa essere ambientalmente sostenibile e adottato da tutta la popolazione”. La considerazione di fondo contenuta nella delibera è “che è meglio essere preparati per tempo al futuro che ci aspetta, cosa che ci consentirà anche di intercettare e godere di tante nuove opportunità di progresso per la comunità”. Quindi non è un ritorno nostalgico al passato, ma un consapevole e intelligente modo di affrontare le sempre più reali difficoltà che si manifestano nello scenario planetario.

Inizialmente sembrò una serata informativa finita lì, come ce ne erano state altre a Budrio. Ma dopo un periodo di gestazione durato qualche mese, un gruppo di 7/8 persone decide di costituire il primo nucleo di “Budrio in Transizione”: ne è venuto fuori il BIT. Bit in inglese vuol dire “pezzetto” o “briciola” e crediamo che rappresenti bene il concetto. BIT è un primo piccolo nucleo di persone che vuole “contaminare” con le idee e le azioni della Transizione la propria comunità locale. Rob Hopkins è l’ideatore delle basi teoriche del movimento della Transizione. La comunità di Totnes è stata la prima ad iniziare a sperimentarle concretamente.

La foto presenta la curiosa somiglianza tra il torrione di Totnes che ne è diventato il logo e il nostro torrione del palazzo comunale di Budrio. Che sia di buon auspicio ? Budrio come Totnes ?

Per una naturale affinità il BIT è diventato un gruppo operativo all’interno dell’associazione ECO, che ci ospita in queste pagine del suo notiziario. Dallo scorso anno sono state realizzate alcune piccole iniziative: il mercatino dello scambio e del ri-uso, all’interno del BioMarchè a maggio e ottobre 2010 e un altro incontro pubblico (Transition Talk) con Massimo Giorgini del gruppo di San Lazzaro a novembre 2010.

Dall’inizio dell’anno 2011 sono iniziati e continuano con regolarità, degli incontri di approfondimento sui temi della Transizione che hanno coinvolto un bel gruppo di budriesi.

Nel caso vi siate fatti l’impressione che la Transizione sia un processo definito da persone che hanno tutte le risposte, è bene avvertirvi di un fatto molto importante. Noi non sappiamo davvero esattamente come la Transizione si manifesterà. La Transizione è prima di tutto un cambiamento epocale non governato da scelte umane. Non siamo noi a decidere quanto tempo potremo usare il petrolio: è un dato di sistema. Non siamo noi a decidere la relazione tra concentrazione di gas serra e surriscaldamento globale.

Le cose di cui siamo convinti sono queste: se aspettiamo i governi, sarà troppo poco e troppo tardi, se agiamo individualmente, sarà troppo poco, ma se agiamo come comunità, potrebbe essere quanto basta e giusto in tempo.

In questo contesto, BIT vuole essere una presenza attiva capace di presentare soluzioni credibili e appropriate, che riesce a creare un dialogo costruttivo e collaborativo con l’amministrazione comunale e tutti gli altri attori del territorio che hanno a cuore il bene della nostra comunità budriese.

Non vorremmo ridurci così !!

   

5 Responses to Chi siamo

  1. Tarducci ha detto:

    Potreste venire a Molinella a fare una serata sulla transizione ? Sarebbe bello. Jorge Tarducci

  2. CHIARA SBARDELLA ha detto:

    MOLTO INTERESSANTE,PERCHE’ MI SEMBRA DI CAPIRE CHE LA “TRANSIZIONE” SIA IL CAMBIAMENTO DI UN’INTERA CITTADINA, O PAESE,O QUARTIERE.
    NON E’ BEN SPECIFICATO COSA SI FACCIA IN SPECIFICO IN QUESTI CORSI SULLA TRADIZIONE,PER ESEMPIO UN PROGRAMMA,DELLE LINEE CONDUTTRICI, SI UNA BRICIOLA ,MA DI COSA,DI FOTOVOLTAICO,DI RITORNO ALLA NATURA DI BIOLOGICO,NON L’HO CAPITO
    CHIARA SBARDELLA

    • bitbudrio ha detto:

      Ciao Chiara
      forse è difficile spiegare via blog cosa è la transizione
      Se sei interessata ad un approfondimento ti consiglio la lettura del manuale di Rob Hopkins, oppure contattare un gruppo di transizione a te vicino.
      Facci saper. ciao e grazie per il tuo interessamento
      giovanni

  3. CHIARA SBARDELLA ha detto:

    COME FACCIO A TROVARE UN GRUPPO DI TRANSIZIONE VICINO A ME?
    IO SONO IN LIGURIA,C’E’ QUALCUNO A GENOVA O A SAVONA?
    RINGRAZIO CHI VOGLIA SCRIVERE
    SALUTI
    CHIARA SBARDELLA

  4. Francesca ha detto:

    Sono molto contenta di questa iniziativa proprio perche’ mercoledi scorso mi sono dedicata alla lettura del manuale della transizione di hopkins ed ora per caso a budrio fanno un incontro! Approposito e’ possibile che causa neve l incontro venga rimandato?
    Francesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...