RUSKO – Repair Cafè Bologna

19/07/2017

Dall’intervista con Radio Città del Capo: il #RepairCafeBologna si ispira a Repair Café International e al Movimento della transizione #TransitionItaly. Il modello economico attuale ha un grave impatto ambientale e culturale, fino a qualche generazione fa la popolazione aveva capacità artigianali spiccate e conosceva bene il valore degli oggetti, sia economico che affettivo. Noi abbiamo perso questo senso di responsabilità nei confronti dell’ambiente e delle altre persone, di fatto l’oggetto che acquistiamo ha dietro di se una lunga storia che parla di contratti di lavoro, di produzioni ed estrazioni non rispettose della terra. Uno dei nostri obiettivi è dunque riprendersi a cuore il valore di quello che acquistiamo ed utilizziamo, avento piena conoscenza delle conseguenze dei nostri comportamenti. Infine, il concetto di #Resilienza è per noi cardine delle attività dell’associazione.


Repair Cafe a Bologna

22/05/2017

Repair Café International nato in nord Europa arriva a Bologna! Il primo incontro di autoriparazione sarà ospitato presso Instabile Portazza – Community Creative Hub sabato 27 maggio! Per saperne di più visita la pagina ….


L’obsolescenza programmata si batte con i Repair Café

24/10/2013

repair-cafeMaker e fixer, due tra le filosofie più moderne, hanno il potenziale per ridare forza ai consumatori. C’erano una volta gli artigiani riparatori. Quelli che aggiustavano gli oggetti che si rompevano. Poi arrivò il tempo dell’usa e getta, incentivato dalla politica di obsolescenza programmata: i produttori fanno in modo che l’oggetto duri un periodo prestabilito e sia più conveniente sostituirlo che ripararlo. Si fa in modo che i pezzi di ricambio siano introvabili o troppo costosi e che lo stesso intervento tecnico si riveli diseconomico. — Leggi l’articolo ….


Avviare un Caffè delle riparazioni

10/09/2013

caffe-riparazioniI primi sono nati ad Amsterdam tre anni fa e si sono diffusi in diverse città europee. Da alcuni mesi si moltiplicano anche negli Stati uniti, svuotando di significato la parola discarica. I Caffè delle riparazioni sono luoghi nei quali è possibile portare qualsiasi oggetto per farlo riparare, ma a differenza di negozi simili qui tutto è gratuito. E come nelle ciclofficine, la relazione con i riparatori è il cuore di un modo diverso di vivere la società e di imparare facendo. Cinque buoni consigli per mettere su un Caffè in uno spazio occupato, nella sede di un’associazione, in una scuola o in una fabbrica…vai all’articolo …… oppure visita il sito Repair Cafe Foundation 


Un confronto tra Sindaci e cittadini di Città in Transizione

08/01/2013

img-monteLunedì 21 gennaio 2013 (alle ore 21),  ospitati  nei locali del Be Towers Bar, (Torri dell’Acqua – via Benni, 1 – Budrio) il  Comune di Budrio congiuntamente a BIT propone un’interessante confronto tra Monteveglio (prima città d’Italia ad incamminarsi verso la fuoriuscita dall’economia basata sul petrolio e sui combustibili fossili) e Budrio. All’incontro hanno aderito il Sindaco di Monteveglio  Daniele Ruscigno,  il Sindaco di Budrio Giulio Pierini e il nostro assessore all’ambiente Stefano Pezzi. L’incontro sarà condotto da Cristiano Bottone, presidente di Transition Italia.  In tipico stile “transizionista“, si alterneranno momenti di presentazione formali a momenti di partecipazione attiva dei presenti quali un piccolo World Cafè.  Scarica e diffondi il volantino di presentazione …. e se vuoi visita la pagina FB dell’evento e unisciti ai partecipanti ..


Amsterdam: arriva il Caffè delle riparazioni con la Repair Cafe Foundation

22/09/2012

In tempi di crisi economica uno dei pochi dati positivi che si possono osservare nasce dall’aumento della solidarietà tra i cittadini del villaggio globale insieme alla tendenza a contrastare una cultura dell’usa-e-getta diffusa con il benessere ed il consumismo dilagante. Uno degli esempi più incoraggianti che ben si inseriscono in questo quadro di riferimento è offerto dal primo Caffè delle riparazioni nato ad Amsterdam. Si tratta di un’interessante iniziativa anti-sprechi nata dal basso che ha ottenuto, grazie alla Repair Cafè Foundation, finanziamenti per circa mezzo milione di euro dal governo olandese e da associazioni.  Leggi l’articolo su Tutto Green ,,,,


Progettazione Partecipata. Scaricabile in pdf il volume ”Partecipare e decidere. Insieme è meglio“

16/01/2012

Partecipare e decidere. Insieme è meglio” è una guida per amministratori e tecnici che fa parte della collana “Quaderni della partecipazione”, curata dal Servizio Comunicazione, Educazione alla sostenibilità della Regione Emilia Romagna. Una Guida dallo scopo principalmente pratico, con indicazioni frutto di diversi anni di ricerca e di esperienze concrete nella progettazione e gestione di processi partecipati e deliberativi. La guida punta a rispondere a molte delle domande e dei dubbi con cui si confronta chi sperimenta concretamente la Partecipazione, indicando il perché, il come, con chi, e quando fare percorsi di Partecipazione.All’interno si parla anche di Open Space Technolgy, di World Cafè, insomma le idee della transizione contaminano. Per andare all’articolo e scaricare il fascicolo …. “Marrai a Fura – sostenibilità e partecipazione”