L’esperienza del Centro Ricerca RZ di Capannori in una pubblicazione dell’ONU

24/07/2017

“Fa un certo effetto vedere indicata come “buona pratica” su una pubblicazione DELL’ONU DEL 2013 e tuttora il lavoro più aggiornato in materia da parte dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (trattasi del GUIDELINES FOR NATIONAL WASTE MANAGEMENT STRATEGIES – MOVING FROM CHALLENGES AND OPPORTUNITIES IN WASTE MANAGEMENT) l’esperienza del CENTRO DI RICERCA RIFIUTI ZERO DEL COMUNE DI CAPANNORI. Vai all’articolo …. oppure scarica il documento originale dell’ONU IN formato pdf

Annunci

EFFEcorta: bottega a rifiuti zero

23/10/2013

Prodotti di qualità, dei nostri luoghi, acquistabili sfusi nelle quantità non imposte dal mercato, ma secondo le proprie esigenze e riutilizzando i contenitori. Effecorta è un modo nuovo di acquistare che rispetta l’ambiente, conviene e riscopre i produttori locali. www.effecortamilano.com


L’insostenibile pesantezza del consumismo. La soluzione passa per Capannori

03/10/2013

capannoriC’è un pezzettino di Italia – Capannori, il provincia di Lucca, ottimo esempio di vera riduzione dei rifiuti – nel nuovo video pubblicato martedì su Youtube da “Story of stuff” (“La storia delle cose”), il progetto che nel corso degli anni ha prodotto numerosi video per evidenziare l’insostenibile pesantezza ecologica e sociale del consumismo. Vai su BlogEko ….


Ecobonus del 65% stabilizzato dal 2014

07/08/2013

65-detrazioniHa ottenuto il via libera con 480 favorevoli e un solo astenuto alla Camera la legge di conversione del DL 63/2013, (vedi qui)il Decreto che proroga le detrazioni per la riqualificazione energetica e la ristrutturazione degli edifici, introduce il bonus mobili ed elettrodomestici e recepisce la Direttiva ‘Edifici a energia quasi zero’. Per conoscere meglio le importanti novità ….


I 10 passi della Strategia Rifiuti Zero

27/07/2013

rifiuti-zeroLa strategia “rifiuti zero” è attualmente il modo più veloce ed economico attraverso cui i governi locali possono contribuire alla riduzione dei cambiamenti climatici, alla protezione della salute, alla creazione di posti di lavoro “verdi” e alla promozione della sostenibilità locale. La gestione sostenibile delle risorse passa attraverso il raggiungimento di tre obiettivi generali:
1. responsabilità dei produttori, a monte del processo produttivo: produzione e progettazione industriale;
2. responsabilità della comunità, a valle: modelli di consumo, gestione dei rifiuti e smaltimento;
3. responsabilità della classe politica, per coniugare responsabilità industriale e della comunità in un contesto armonioso. La strategia “rifiuti zero” è un passaggio critico all’interno di un percorso verso la sostenibilità ambientale, la protezione della salute e una maggiore equità sociale. Leggi i 10 passi verso rifiuti zero …. Vai al sito Zero waste Italy


Rifiuti zero, Rossano Ercolini vince il Goldman Prize 2013

15/04/2013

ercoliniAssegnato il premio ambientale Goldman 2013. La premiazione oggi a San Francisco (USA). 150mila dollari, da spendere per continuare a supportare le proprie attività, a sei attivisti ambientali in Italia, Sudafrica, Iraq, Colombia e USA. Per l’Europa, il prestigioso riconoscimento è stato assegnato quest’anno, per la prima volta in 15 anni nella storia del premio, a un italiano: Rossano Ercolini, di Capannori (Lu), in Toscana. Rossano, un insegnante di scuola elementare, ha avviato una campagna di sensibilizzazione pubblica sui pericoli degli inceneritori e dato impulso in Italia al movimento nazionale Rifiuti Zero. Leggi l’articolo ….


Capannori: verso rifiuti zero nel 2020

29/03/2013

capannori-2011Capannori, 46.000 abitanti in Provincia di Lucca, è stato il primo Comune in Italia ad aver aderito alla “Strategia rifiuti zero”. Attraverso la delibera approvata formalmente in Consiglio comunale, l’adesione alla strategia “Rifiuti Zero” si declina nella scelta “di intraprendere il percorso verso il traguardo dei “Rifiuti Zero” entro il 2020.  Per chi è interessato ad un approfondimento può leggere un interessante documento on line ..