“Per l’ambiente non c’è tempo: rispettate l’Accordo di Parigi”

11/06/2018

Così papa Francesco si rivolge ai dirigenti delle principali imprese del settore petrolifero in udienza in Vaticano dopo un Simposio in cui si è parlato di come trovare nuove forme di energie rinnovabili.  Gli effetti del cambiamento climatico, infatti, “non sono distribuiti in modo uniforme”. “Sono i poveri a soffrire maggiormente delle devastazioni del riscaldamento globale, con le crescenti perturbazioni in campo agricolo, l’insicurezza della disponibilità d’acqua e l’esposizione a gravi eventi meteorologici. Leggi l’articolo …


Economia circolare per la plastica

25/04/2017

La scomoda verità che l’industria della plastica ha preferito ignorare per decenni è che la gestione tipicamente lineare delle materie plastiche, basata su produzione-consumo-smaltimento, si è rivelata un totale fallimento ambientale ed economico.
Per saperne di più …


Olivetti e Maritan, per un’economia più umana

06/08/2016

olivetti-maritanLa Fondazione Olivetti ha pubblicato e mette a disposizione gratuitamente scaricabile dal suo sito la raccolti gli atti del convegno “Adriano Olivetti e Jacques Maritain per un’economia più umana: persona, industria e sviluppo integrale”, in cui, attraverso i contributi di studiosi ed esperti, è stato messo in evidenza il fil rouge che unisce la riflessione personalista di Maritain ai valori che hanno ispirato Adriano Olivetti e il suo modello imprenditoriale, con uno sguardo diretto all’oggi e alla necessità di contribuire allo sviluppo di un’economia più umana al servizio del bene comune. Vai al sito della Fondazione …


Il declino della resa degli investimenti nell’industria petrolifera

23/08/2014

resa-investimentiLa spesa totale cumulativa nell’esplorazione e produzione energetica negli ultimi sei anni è stata di 5,4 trilioni di dollari, eppure né è uscito ben poco. La produzione dei giacimenti convenzionali ha raggiunto il picco nel 2005. Nessun singolo grande progetto è entrato a regime ad un costo di pareggio al di sotto degli 80 dollari al barile per almeno tre anni. Vai al sito …


In arrivo le sementi open source

23/04/2014

vegetable-seeds-1Sta per partire una campagna [1] portata avanti da un gruppo di scienziati e attivisti alimentari mirata a cambiare le regole che attualmente governano le sementi. Stanno per essere rilasciate 29 nuove varietà di culture in “Open Source”, per salvaguardare la libertà di condivisione da parte dei coltivatori e degli agricoltori. Per saperne di più ….


I sussidi dell’Italia alle energie fossili valgono quanto una manovra economica

26/11/2013

fossili-vs-rinnovabiliLegambiente ha appena tirato giù i conti, e la tabella ne riassume il risultato: le fonti fossili di energia, quelle che causano l’effetto serra (carbone, gas, petrolio), ricevono dallo Stato italiano oltre 12 miliardi di sussidi all’anno. L’equivalente di una manovra economica del tipo “più tasse per tutti” con particolare accanimento sulla casa. Non esiste una legge che incentiva apertamente l’uso di energie fossili: Legambiente però nel suo dossier fresco di pubblicazione ha messo insieme tutte le norme, e le relative cifre, che srotolano un tappeto rosso davanti all’impiego di petrolio, gas e carbone, … leggi tutto l’articolo e consulta il dossier ….


29 agosto: compleanno effetto serra

30/08/2013

pozzoSono passati 154 anni. Il 29 agosto 1859, a Titusville in Pennsylvania, si iniziò a sfruttare l’oro nero scavato dal primo pozzo petrolifero della storia. Ad effettuarla fu l’inventore statunitense Edwin Drake che scoprì il pozzo alla profondità di 70 metri. Questo evento portò alla nascita della moderna industria petrolifera. Leggi l’articolo ….


Norvegia, dal 2015 stop alle auto a benzina

16/05/2012

Niente auto a benzina a partire dal 2015, la Norvegia punta sull’elettrico. L’industria automobilistica dovrà convertire la sua produzione in mezzi ibridi, elettrici, biodiesel o a idrogeno. La Norvegia così segna un grande punto nella battaglia contro l’inquinamento, battaglia che la Norvegia voleva già intraprendere quando si parlava di protocollo di Kyoto. Leggi l’articolo apparso su EcoSeven ,,,,