Paglia, legno e standard di casa passiva per l’Enterprise Centre di Norwich

16/04/2017

L’Enterprise Centre dell’Università dell’East Anglia spiana la strada all’utilizzo degli standard della casa passiva negli edifici di grandi dimensioni. Il progetto firmato dallo studio di architettura Architype riesce ad armonizzare le alte richieste di efficienza energetica, l’abbattimento dell’impronta di carbonio e il contenimento dei costi puntando tutto su materiali biosostenibili. La caratteristica principale dell’edificio è l’impiego diffuso della paglia e del legno. Per saperne di più …


Orti urbani per contadini di città: la rivoluzione verde che viene dal passato

11/09/2016

orti-firenzeOrti urbani per contadini di città: la rivoluzione verde che viene dal passato è una interessante giornata di studio organizzata dal Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze con l’Associazione Paesaggi e Giardini e Vivere Verde. Per la prima volta il tema dell’Orto urbano verrà affrontato in tutte le sue molteplici sfaccettature, dalla storia alle tecniche agronomiche, fino alle ricadute sociali e di salute pubblica. Vai alla pagina dove puoi scaricare gratuitament una copia del libro “Orti Botanici” ….


Nuovi orti, corridoi verdi e una fattoria Bologna ripensa l’urbanistica con il green

22/08/2016

orti-bolognaRiqualificare la città partendo dall’agricoltura e dal successo degli orti urbani, che negli ultimi anni hanno vissuto un boom di richieste, nonostante alcune ombre. Una rivoluzione verde per recuperare gli spazi abbandonati e rendere ancora più vivibili i parchi bolognesi: settembre sarà il mese nel quale vedranno la luce progetti attesi da anni e saranno messe le basi per nuovi programmi futuri. Vai all’articolo …


Valutare l’impatto sociale. La questione della misurazione nelle imprese sociali

08/02/2016

imprese-socialiLa necessità di soffermarsi sul tema dell’impatto generato dalle imprese sociali nasce dal passaggio da un modello di welfare state ad uno di welfare society (o “civile”), all’interno del quale il terzo settore – agente fondamentale del rinnovato modello di welfare – subisce anch’esso una metamorfosi, passando dall’essere redistributivo a produttivo. Temi molto interessanti ed attuali che si ricollegano, almeno in parte, all’idea delle rieconomy sviluppata dalle Transition Town. Per saperne di più ….


Energia per l’Italia

25/10/2015

energiaUn gruppo di docenti e ricercatori dell’Università e dei Centri di ricerca di Bologna scrive al Presidente del Consiglio, gettando un sasso nello stagno nella sostanziale indifferenza della politica nazionale rispetto ad un tema strategico come quello della pianificazione energetica. Come ricordato nell’appello “definire le linee di indirizzo per una valida Strategia Energetica Nazionale è un problema complesso, che deve essere affrontato congiuntamente da almeno cinque prospettive diverse: scientifica, economica, sociale, ambientale e culturale”. Leggi l’articolo …


VolaBo: Università del Volontariato

21/01/2015

BANNER_UNIVOLDa oltre dieci anni VOLABO – Centro servizi per il Volontariato forma costantemente migliaia di volontari. L’esperienza maturata nel tempo, l’impegno e la passione nell’essere sempre a fianco del volontariato si traducono in questo progetto innovativo e di alto profilo: una proposta formativa unica e strutturata che dà forma a saperi, contenuti, metodi, innovazioni e li mette a sistema. Per saperne di più …

 


Rob Hopkins a Bologna

08/10/2014

rob_hopkins-boLa voce circolava già da tempo, ma ora abbiamo anche un programma dettagliato: Rob Hopkins sarà a Bologna nelle giornate del 28 e 29 Ottobre. La ragione principale di questo viaggio è il lancio ufficiale del gruppo di ricerca Alma Low Carbon (ALC) istituito dall’Università di Bologna. Il tutto nasce su ispirazione del gruppo “Terracini in Transizione”, iniziativa di Transizione sbocciata nella facoltà di ingegneria ambientale di via Terracini. Per saperne di più …