CeAT/2: La resilienza e la rilocalizzazione

ceat-1ceat-2ceat-3ceat-4ceat-5ceat-6

Lettura: Capitoli 2, 3 e 4

resilienza-boschiniObiettivi della sessione: 
Esplorare i possibili esiti della decrescita energetica, dei cambiamenti climatici e dell’instabilità economica, Capire la resilienza e cominciare ad immaginare come si potrebbe contribuire a livello locale, Esplorare le forme che potrebbe avere la rilocalizzazione nella nostra comunità.

transition_logo

Domanda circolare:  Assumendo una decrescita energetica di successo, in cosa pensi che la vita potrebbe effettivamente migliorare, rispetto alla situazione attuale?

produzione-locale1

Domande per la discussione

2. Nel Capitolo 2, Hopkins elenca tre possibili scenari: (a) transizione a lungo termine, (b) shock petroliferi, (c) disintegrazione. Quale vedi emergere? Perché?

3. Vedi la tua vita come resiliente? In che modo?

4. Vedi la rilocalizzazione connessa alle questioni di giustizia sociale? In che modo?

5. Saresti in grado di parlare con competenza del Picco del petrolio? In caso affermativo, quale
approccio pensi che sia efficace?

6. In che modo la zona in cui viviamo era più resiliente 60 o 100 anni fa?

7. I tuoi genitori o i tuoi nonni che storie raccontano di tempi più resilienti? Quali competenze o attività avevano i tuoi nonni?

8. Hai mai sperimentato la coltivazione dei prodotti per il tuo consumo?Artigianato

9. Quali risorse potremmo sviluppare nella nostra zona, al fine di produrre beni a livello locale? Quali merci potrebbero essere per il consumo locale e quali per l’esportazione?

10. Quali cambiamenti potresti fare personalmente per rendere la tua vita (e quella dei tuoi familiari) più resiliente?

Mettere in pratica
Pensa a come si potrebbe comunicare questi temi ad un vicino di casa o ad un collega in modo tale da coinvolgerli nel processo. Metti a punto un tuo approccio. Provalo con qualcuno.

Link utili:

Risorse video:

L’ECONOMIA DELLA FELICITA’

Un film di Helena Norberg-Hodge, Steven Gorelick, John Page. Con Vandana Shiva, Helena Norberg-Hodge, Pracha Hutanuwatr, Chris Johnstone, David Korten. I pensatori e gli attivisti intervistati vengono da ogni continente e rappresentano gli interessi della piú grande maggioranze di persone sul paineta. Il loro messaggio è chiaro: se vogliamo rispettare e rivitalizzare la diversità, sia biologica sia culturale, dobbiamo tornare a localizzare l’attività economica. Essi sostengono che la “transizione sistematica” dall’economia globalizzata a quella locale, ci permetterà di ridurre la nostra impronta biologica e di aumentare il benessere dell’uomo.

LA RESILIENZA DENTRO DI NOI

Un’introduzione al concetto di resilienza a livello psicologico

LA STORIA DELLE COSE (di Annie Leonard)

Annie Leonard ci spiega qual’è il problema della continua corsa al consumismo che ha purtroppo un enorme impatto nella vita quotidiana di tantissime persone, ma la maggior parte di questo ciclo,volutamente, viene tenuto nascosto alla nostra vista. Annie Leonard, (Seattle, 1964), è una attivista statunitense, autrice del film online, La storia delle cose, un documentario che mostra i costi sociali ed ambientali del nostro sistema di produzione e consumo.

 LA RILOCALIZZAZIONE SECONDO SERGE LATOUCHE

L’ECOVILLAGGIO

L’ORTO SINERGICO

Una risposta a CeAT/2: La resilienza e la rilocalizzazione

  1. […] Lettura: Capitoli 2, 3 e 4 Obiettivi della sessione: Esplorare i possibili esiti della decrescita energetica, dei cambiamenti climatici e dell’instabilità economica, Capire la resilienza e cominciare ad immaginare come si potrebbe contribuire a livello locale, Esplorare le forme che potrebbe avere la rilocalizzazione nella nostra comunità.  Approfondimento … […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...