La carta dalla buccia di mele

carta-meleLa legge di conservazione della massa di Lavoisier  (‘Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma’) sembra aver trovato ancora una volta un utile campo di applicazione con Frumat. Quest’azienda di Bolzano è infatti in grado di produrre carta e prodotti in similpelle a partire dallo scarto della buccia di mele. ‘Cartamela’ e ‘pellemela’ sono l’esito di cinque anni di esperimenti realizzati da questo laboratorio di analisi chimiche fondato da Hannes Parth. Per saperne di più …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...